La piazza. Concept1: ripristinare i valori.

Innanzitutto, si è cercato di ristabilire, come negli esempi visti, la triade di valori cultura-civiltà-aggregazione sociale, che divengano rappresentativi di Dossobuono e dei dossobuonesi.
Venendo incontro alle richieste funzionali della cittadinanza, si è pensato di preservare e rifunzionalizzare le scuole elementari Locchi.

Esse rappresentano innanzitutto un valore storico, in quanto rappresentano l’immagine della cultura per Dossobuono che, come detto, è fortemente veicolato da questo edificio.
I motivi nostalgici e storicisti, comunque, non sono mai sufficienti a giustificare un intervento di riuso o conservazione, in architettura non c’è tempo per i romantici!

La piazza come espressione dei valori dossobuonesi.

Infatti, oltre a questo motivo storico, ne è uno nettamente più concreto ed importante legato al loro ruolo: esse, con il loro volume, rappresentano già oggi il lato nord-est della Piazza.
Perché quindi demolire un edificio che si presta perfettamente già ora per essere la prima quinta che delimita lo spazio della Piazza?
A questo, fanno capo anche altri ragionamenti di tipo economico e funzionali che affronteremo in un secondo momento...
Quindi, si propone di rifunzionalizzare la struttura, ponendo al suo interno sia funzioni socialmente utili, ma soprattutto, come accadeva in passato, la delegazione del Comune: essa divenga così rappresentativa del valore della civiltà del nostro Paesino.
Dopodiché, il messaggio culturale espresso dalle scuole medie e dalle, ormai ex, scuole elementari viene affidato ad un nuovo edificio, posto alla fine delle scuole elementari e contenente la Biblioteca.

Infine, il messaggio di socialità ed aggregazione sociale viene espresso sia dalla Chiesa esistente, che rimane lo sfondo scenografico della Piazza, sia dal bar che trova posto al piano terra del nuovo edifico centrale.

Torna al blog

Altri spunti interessanti.

Concept

09.10.2019

La piazza. Work in progress: video illustrativo dei volumi.

04.10.2019

La piazza. Work in progress: scorci.

30.09.2019

Questo sito utilizza cookie tecnici per una migliore esperienza e avere statistiche sull’uso. Per saperne di più o negare il consenso Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi