La piazza. Work in progress: l’importanza del portico.

La proposta, come detto, prevede di pedonalizzare l'area antistante le scuole elementari esistenti e far circolare la mobilità veloce all'esterno.
Questo crea la necessità di fornire innanzitutto dei parcheggi, per poi permettere l'agevole fruizione agli ambienti.
Per tale motivo, si è pensato di spostare l'accesso delle scuole medie sul lato corto accanto al Palazzetto dello Sport, in modo tale da rendere Viale dei Mille una strada a senso unico.
Questo permetterebbe di ricavare un buon numero di parcheggi posti esattamente alle spalle della Piazza. La comodità risulta evidente se a questa scelta si somma quella di posizionare dei percorsi coperti che, dalla zona del parcheggio, conducano sino all'ingresso dei volumi.
Inoltre, dal punto di vista architettonico, i portici definiscono un ritmo alla passeggiata: scegliendo la proporzione fra i pieni e i vuoti del portico, è possibile indurre la camminata ad un’accelerazione o, viceversa, ad un rallentamento. Essi scandiscono lo spazio, come nelle Piazze di Gibellina, tramite l'alternanza di luci e ombre, racchiudono lo spazio vuoto delimitandolo.

Torna al blog

Altri spunti interessanti.

Concept

09.10.2019

La piazza. Work in progress: video illustrativo dei volumi.

04.10.2019

La piazza. Work in progress: scorci.

30.09.2019

Questo sito utilizza cookie tecnici per una migliore esperienza e avere statistiche sull’uso. Per saperne di più o negare il consenso Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi